Le Nostre Offerte

1.590,00

Ingannevole: non esiste nessun'altra parola che possa catturare in modo più convincente l'enigma che è l'India. Ostentando sfacciatamente la sua diversità - che va da montagne spolverate di neve a spiagge assolate, da templi tranquilli a feste esuberanti, da villaggi illuminati dalle lanterne a città che dominano il mondo del software - il paese si presenta come il più poliedrico e multidimensionale dell'intero pianeta. Più di un miliardo di persone vive nel subcontinente, pullulante di un eclettico mélange di gruppi etnici che per il turista si traduce in un intossicante cocktail culturale. 

Viaggio di gruppo con partenza da Siena e accompagnatore agenzia. 

50,00

Una giornata alla scoperta della città di Orvieto con pranzo libero.

Nel poneriggio, col calar del sole, ingresso al Presepe Vivente di Civita di Bagnoregio.

Un suggestivo scenario all'iterno della famossa "Città che muore".

Colori, suoni e profumi, degustazioni di prodotti tipici  faranno da cornice al Presepe.

 

 

1.370,00

L’Eden Village Watamu Beach è un raccolto villaggio circondato dai vivaci colori delle bouganville, immerso nella natura incontaminata, che sfiora con lo sguardo la magia incontaminata della barriera corallina. La struttura, recentemente rinnovata, si pone di fronte ad un perfetto idillio tra spiaggia e mare, in uno spettacolo lungo 15 km di acque azzurre e sabbie d’avorio da Watamu fino a Majungo.

 

Gruppo con partenza da Siena.

2.125,00

A chi lo visita, il Vietnam offre la rara opportunità di vedere come un paese di grande fascino e tradizioni stia muovendo i primi passi nel mondo moderno.

Gruppo con partenza da Siena e accompagnatore dell'agenzia.

45,00

el Carnevale di Cento si hanno notizie già dal 1600 grazie ad alcuni affreschi del famoso pittore centese Gian Francesco Barbieri detto il “Guercino”. Nel 1615 il Guercino raffigurò feste e manifestazioni nei suoi affreschi.

Il carnevale fu causa di abusi e violenza, per questo furono emanate Notificazioni dal Governatore e dal Gonfaloniere. Non si hanno documenti relativi al periodo anteriore alle guerre, ma si può affermare che proprio in quell'epoca sia avvenuto il trapasso dall'antica tradizione di soggetti fiabeschi all'adozione di mascheroni rappresentanti personaggi e atteggiamenti dell'epoca. 

Agli inizi del 1900 i Centesi pensarono di creare un proprio re a simbolo del carnevale Centese. Questo personaggio doveva rappresentare la coscienza dei suoi concittadini. Nacque così Tasi, Luigi Tasini, che un tempo era realmante esistito e stimato.Le società carnevalesche si ricostruirono nel 1947, alcune tutt'ora attive e presenti nelle sfilate delle domeniche invernali centesi. 

La festa ha mantenuto i connotati della manifestazione tipicamente locale sino alla fine degli anni ‘80 quando è iniziata una vera e propria rivoluzione. 

Ivano Manservisi, il patron, nel 1990 ha preso in mano le redini del Carnevale facendogli compiere passi da gigante, recuperando quell’entusiasmo che si era assopito, fino a portarlo ai vertici internazionali grazie anche al gemellaggio con il Carnevale di Rio de Janeiro, il più famoso del mondo.

720,00

Partenza di gruppo da Siena per l'incantevole Mar Rosso.

Soggiorno in villaggio con trattamento di All inclusive.

 

 

1.900,00

Soggiorno Mare alle Maldive.

Partenza 27 gennaio da Roma con vol Emirates.

9 giorni e 7 notti in trattamento di pensione completa.

Soggiorno in pensione completa sull'atollo di Male Sud.

Acque cristalline e spiaggia bianca fanno da cornice a questa splendida struttura immersa nel verde di un atollo da favola.

1.670,00

Programma

1° giorno: ITALIA - BOGOTÀ (-/-/-)
Partenza dall’Italia con volo di linea intercontinentale  (QUOTATO A PARTE) per Bogotà .
Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.

 

2° giorno: BOGOTÀ (B/-/-)
Prima colazione. Mattinata dedicata alla visita del centro storico della città. Pomeriggio libero. Pernottamento.

Bogotà la Capitale della Colombia è una città importante per l’arte e la cultura. Il quartiere più antico di Bogotà, conosciuto con il nome de La Candelaria, è formato da costruzioni di tipo coloniale, di eredità ispanica, caratterizzate da finestre protette da inferriate, spessi portoni, balconi di legno e patii interni che nascondono giardini. Il cuore della città è Plaza Bolivar, al cui centro si erige la Statua di Simon Bolivar, il Libertador. Chiamata originariamente Plaza Mayor fu utilizzata per rappresentazioni civili e militari, come mercato, circo dei tori e come luogo delle esecuzioni capitali. Sulla piazza si affaccia la Cattedrale che fu costruita nel luogo dove venne innalzata la prima chiesa di Bogotà, nel 1539. Al lato la Capilla del Sagrario, gioiello architettonico religioso della città. Nelle vicinanze il Capitolio, costruito dal 1847 al 1926, di influenza mista fu elaborato in pietra bionda e la sua costruzione è opera di diverse generazioni di tagliatori. Nei patii interni si trovano eretti i busti dei presidenti della Repubblica, del Generale Tomas Cipriano de Mosquera e Rafael Nuñez, autore dell’inno nazionale. Importanti inoltre il Palazzo di Giustizia e la sede dell’Alcaldia Mayor o Edificio Lievano.  Imperdibile è il Museo de Oro che raccoglie circa 34.000 pezzi di oggetti d’oro e 20.000 di oggetti di pietra, ceramica, tessili e di pietre preziose appartenenti alle culture Quimbaya, Calima, Tairona, Sinu, Muisca, Tolima, Tumaco e Madalena. E’ considerata la collezione più importante del mondo nel suo genere.

3° giorno: BOGOTA – PEREIRA (B/-/-)
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea per Pereira. Arrivo e trasferimento in hotel. 
Pomeriggio dedicata alla visita di una Hacienda produttrice di caffè per osservare le piantagione e il sistemazione di produzione, dalla raccolta al prodotto finale. In Colombia la raccolta del caffè avviene tutto l’anno, ma i mesi con la maggiore produzione sono ottobre, maggio e giugno. Principalmente nella zona si coltiva la varietà Arabica, che produce un caffè delicato e leggero conosciuto in tutto il mondo.

La zona del caffè in Colombia racchiude tre dipartimenti: Caldas, Risaralda e Quindio dove si concentra la maggior produzione del caffè colombiano. Le condizioni climatiche con temperature che variano dagli 8 ai 24 gradi, le caratteristiche geografiche, il bosco andino tropicale compreso tra i 1.300 e 1.700 metri e altre peculiarità geologiche fanno si che venga prodotto uno dei migliori caffè del mondo. Il paesaggio è mozzafiato: fertili valli, dolci colline ricoperte di piantagioni di caffe e di “platano” intervallate dalle tipiche “haciendas” case di legno colori vivaci. 


4° giorno: PEREIRA – VALLE DI COCORA, FILANDIA E SALENTO - PEREIRA (B/-/-)
Prima colazione. Intera giornata di escursione nel pittoresco villaggio di Finlandia dalle caratteristica architettura “antioquena” e dalla produzione artigianale di cesti e alla Valle di Cocora. Situata all’interno del Parco Nazionale Los Nevados è il luogo ideale per osservare la “palma del Quindio” (ceroxylon quindiuenese) che può raggiungere anche un altezza di 60 metri. In seguito rientro a Pereira con sosta per la visita di Salento, un piccolo v